farina-glutine

La sensibilità al glutine è una malattia e non una nevrosi

Se io facessi il fornaio, vorrei cuocere il pane così grande da sfamare tutta, tutta la gente che non ha da mangiare. Un pane più grande del sole, dorato, profumato come le viole. Un pane così verrebbero a mangiarlo … i poveri, i bambini, i vecchietti e gli uccellini. Sarà una data da studiare a[…]

anguria

Anguria, frutto generoso

L’anguria (Citrullus lanatus) appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa da cui provengono zucca e cetrioli. Con il suo contenuto in licopene, acido ascorbico e citrullina è una vera fonte di antiossidanti. Si tratta di sostanze in grado di contrastare l’insorgenza del cancro, delle malattie dismetaboliche e cardiovascolari (Omoni and Aluko 2005). Le quattro cultivar[…]

cavolo viola-antiossidante

Curarsi con il cibo: stress ossidativo ed obesità

Siete di quelli che dormono poco e che per stare svegli eccedono con i caffè, siete stressati, trascurate di fare una sana colazione e durante il giorno mangiate la prima cosa che vi capita per poi compensare la fame con un unico ed esagerato pasto serale… e di conseguenza vi sentite stanchi, appesantiti, privi di[…]

verdure-antiossidanti

Magnesio: integrare oppure no?

“Magnesium: the missing mineral” è uno dei primi capitoli del libro The magnesium miracle di Carolyn Dean. Sulla copertina compare l’invito “Scopri l’anello mancante per il raggiungimento del pieno benessere: abbassa il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, previeni infarto e obesità, cura il diabete e migliora il tuo umore e la tua memoria”. La bibliografia[…]

equilibrio

SIBO: ecco il rischio per chi assume “gastroprotettori”!

Ogni tanto in medicina spunta una sigla nuova. Avete mai sentito parlare di SIBO? SIBO sta per Small Intestinal Bacterial Overgrowth. Cosa significa? Nella SIBO i batteri che normalmente abitano nel colon finiscono con l’invadere il piccolo intestino (duodeno, digiuno e ileo) tanto da raggiungere una concentrazione di almeno 10 alla 5 unità formanti colonie/ml.[…]

uova-colesterolo

Colesterolo alto: non date la colpa alle uova!

Se vi siete imposti di non consumare più di 3 uova a settimana perché temete il colesterolo siete anche voi vittima di un messaggio distorto. Sono oramai vecchie di 50 anni le raccomandazioni nutrizionali che imponevano di non assumere più di 300 mg di colesterolo alimentare al giorno e non più di 3 uova a[…]

invecchiamento di successo

La restrizione calorica e l’invecchiamento di successo

“Caloric restriction is the most effective and reproducible dietary intervention known to regulate aging and increase the healthy lifespan in various model organisms, ranging from the unicellular yeast to worms, flies, rodents, and primates.” “La restrizione calorica è il più efficace e riproducibile intervento nutrizionale in grado di contrastare l’invecchiamento e di migliorare la qualità[…]

piselli e calcolosi renale

Prevenzione nutrizionale della calcolosi renale

“Dolore fisso e continuo, estremamente violento e ad insorgenza acuta; con scarse variazioni di intensità e frequenti irradiazioni ai quadranti addominali inferiori fino all’area genitale”. È questa la descrizione di una colica renale. Il calcolo renale una volta formato può discendere lungo la via escretrice ostruendola. La colica è la conseguenza della dilatazione del tratto[…]

dieta

Circa gli aspetti motivazionali dello stare a dieta e altri piccoli disastri…

Sappiamo che la salute è legata all’alimentazione e allo stile di vita. Andando avanti con l’età, quando si perde il vantaggio legato alla giovinezza, tutti ci troviamo a fare dei buoni propositi. Piccoli dolori articolari, quel po’ di pancetta che ci vieta di vestirci come vorremmo, gli asterischi accanto ai valori ematici… sono tutti buoni[…]

mal-di-testa

Vino rosso, formaggio, cioccolato e mal di testa: il ruolo della flora batterica intestinale

In alcune persone certi alimenti possono scatenare i mal di testa. Lo fanno a causa del loro alto contenuto in tiramina. L’elenco degli alimenti incriminati include vino rosso, birra, bevande fermentate, formaggi, funghi, lievito, insaccati, selvaggina, pesce non fresco, spinaci, pomodori, crauti, melanzane, cavoli, cavolfiori, avocado, prugne, fichi, uva, fave, tofu, tempeh, cioccolato, frutta secca.[…]